Ultimi post

I più venduti

Coltivazione Cannabis: ecco le fasi principali

150 Visualizzazioni 0È piaciuto
 

LE FASI PRINCIPALI DELLA COLTIVAZIONE


I tre elementi che la cannabis ha bisogno per crescere bene sono il sole, l’acqua e il terreno fertile. Il sole è importante perché la pianta ha bisogno di energia per crescere. L’acqua è importante perché la pianta ha bisogno di umidità per prosperare. Il terreno fertile è importante perché la pianta ha bisogno di sostanze nutritive per crescere forte e sana.

La Marijuana è una pianta che cresce bene in tutto il mondo, ma ha bisogno di sole, acqua e terreno fertile. ecco l'importanza di questi tre elementi:

La luce per la cannabis

L' Erba ha bisogno di luce per crescere, perché la luce è una fonte di energia per la pianta. La cannabis può prosperare in ambienti con poca luce, ma crescerà meglio se esposta a una fonte di luce diretta, come il sole.

L'importanza dell'acqua per la cannabis

L'acqua è un elemento essenziale per la coltivazione cannabis, perché la pianta ne ha bisogno per crescere. La cannabis può prosperare in ambienti con poca acqua, ma crescerà meglio se esposta a una fonte d'acqua costante. La cosa fondamentale sotto questo punto di vista è di andare a midurare il PH con qualsiasi strumento.

Il ph per la pianta di cannabis è la cosa principale in quanto l'acqua che andiamo a somministrare non sarà mai al ph esatto di PH 6.5. Una volta messi i fertilizzanti appositi per Cannabis per le diverse fasi questo parametro puo' cambiare alzandosi o abbassandosi. Per questo ci sono i regolatori di PH che alzano o abbassano il PH alla miscela acqua/fertilizzante sono poco costosi ma indispensabili

L'importanza dei semi di cannabis nella coltivazione

I semi sono importanti per la cannabis perché da essi nascono le piante. I semi da collezione di Marijuana hanno una grande quantità di energia, che viene utilizzata dalla pianta per crescere. La maggior parte dei semi di cannabis sono di buona qualità e hanno un alto tasso di germinazione.



GERMINAZIONE O RADICALIZZAZIONE


Questa è una fase importante scopriamo quali sono le fasi principali, come funziona, quanto tempo dura e come fare la germinazione o radicalizzazione del seme di marijuana. La germinazione o radicalizzazione è un processo fondamentale per la pianta di cannabis, perché è in questa fase che la pianta inizia a crescere e svilupparsi.


Il seme di Cannabis

La germinazione avviene quando il seme viene messo a contatto con terra e l'acqua e inizia a germogliare. In questa fase il seme si schiude e il piccolo embrione inizia a crescere solitamente questo processo viene fatti semplicemente immrgendo i semi di cannabis scelti nella torba o semplice ovatta e poi tenerli umidi. La prima radice che esce dal seme è chiamata radice primaria e da qui iniziano a svilupparsi le altre radici.


Durata Germinazione Cannabis

Questa fase può durare da 1 a 7 giorni. Dopo la germinazione, il seme si trasforma in una piccola piantina chiamata piantina di cotiledone. La piantina di cotiledone ha due foglie verdi che assorbono l'energia del sole per nutrire la piantina. Questa fase dura circa 2-3 settimane.

Dopo che la piantina di cotiledone ha assorbito sufficiente energia solare, le foglie verdi cadono e iniziano a svilupparsi le foglie verdi della pianta adulta. Questa è un'altra fase importante dello sviluppo della pianta di Cannabis Legale e dura circa 2-3 settimane.


Fertilizzanti Germinazione Cannabis


Per velocizzare la Germinazione del seme di Marijuana possono  essere utili i fertilizzanti che vi serviranno anche tutte le sue fasi di cresita. Se la pianta viene coltivata in condizioni ottimali, può germinare anche senza essere sottoposta a questo processo.



FASE CRESCITA O VEGETATIVA


La fase vegetativa della pianta di cannabis inizia quando le giornate sono più corte e le notti sono più lunghe. In genere, questo succede in autunno o in inverno. Altri segnali che indicano che la pianta è pronta per la fase vegetativa sono il raffreddamento delle temperature e il ridotto tasso di crescita.


Durata fase vegetativa

La fase vegetativa della pianta di cannabis è una delle fasi importanti nella sua crescita da qui in poi si stabilisce quanto contentrato di cannabinoidi come THC, CBDHHC ecc sarà presente. In questa fase, la pianta sta crescendo rapidamente, producendo foglie e steli. La durata di questa fase dipende dalla varietà di cannabis e dalle condizioni ambientali, ma in generale dura da 2 a 8 settimane.

La fase vegetativa della pianta di cannabis con THC o Erba Light CBD dura circa 2-3 mesi. Durante questo periodo, la pianta cresce e si sviluppa, producendo foglie e rami. Alla fine della fase vegetativa, le piante iniziano a produrre i fiori, che sono necessari per la produzione di bud e cime.


Le foglie iniziano a ingiallire e i fiori iniziano a comparire quando è il momento di passare alla fase di fioritura. Durante questa fase e bene somministrare alla pianta di Marijuana Fertilizzanti specifici per la crescita.


Capire quando mettere in fioritura la pianta

Per capire quando mettere in fioritura la nostra cannabis durante la coltivazione, dobbiamo prestare attenzione all'illuminazione. In genere, quando le giornate sono più corte e le notti sono più lunghe, è tempo di iniziare la fioritura. Altri segnali che indicano che la pianta è pronta per la fioritura sono il raffreddamento delle temperature e il ridotto tasso di crescita.


Fertilizzanti crescita Cannabis

Durante questa fase la pianta di Canapa Indiana classica come la Marijuana Legale costituera il suo scheletro quindi radici, rami e foglie, è importantissimo andare a irrorare con i giusti Fertilizzanti in modo tale da non soffrire quando andra in fioritura.

In conclusione, la fase vegetativa della pianta di cannabis è un momento cruciale nella sua crescita. Dobbiamo assicurarci che la pianta abbia tutto il necessario per prosperare, come un'adeguata illuminazione e temperatura.



LA FASE DELLA FIORITURA


La fioritura della pianta di marijuana è un processo in cui la pianta produce infiorescenze, o "bud". Fioritura inizia quando la pianta è esposta a meno luce per notte (12 ore di luce e 12 ore di buio), rispetto ad altre fasi della sua crescita. La pianta inizia a sviluppare gonfiore delle gemme, e i tricomi (glandole resinose) iniziano a formarsi. I cannabinoidi e i terpeni sono prodotti durante questa fase, e la luce ha un ruolo importante nel determinare la qualità del raccolto.


Quando mettere la pianta in fioritura?

Per ottenere la qualità migliore possibile di Cannabis, è importante iniziare la fioritura quando la pianta è ancora giovane. Più vecchia è la pianta, meno cannabinoidi e terpeni produrrà. Se si inizia la fioritura troppo presto, la pianta non avrà il tempo di sviluppare le gemme e i tricomi necessari per un raccolto di qualità.


L'mportanza della luce nella fioritura della pianta di marijuana

La luce è un elemento essenziale per la fioritura della pianta di marijuana. La pianta anche che fosse di Erba LegaleCannabis Light necessita di una quantità specifica di luce per iniziare a fiorire. Se la pianta non riceve abbastanza luce, non fiorirà. Inoltre, la qualità della luce è altrettanto importante. La luce del sole è la migliore per la fioritura, ma se non è disponibile, si può utilizzare una lampada a led.


Fertilizzanti fioritura

Fertilizzanti fioritura sono importanti per la pianta di marijuana perché forniscono i nutrienti necessari per la fioritura. La pianta di marijuana ha bisogno di azoto, fosforo e potassio per fiorire. Questi nutrienti sono disponibili in molti fertilizzanti commerciali. Si consiglia di utilizzare un fertilizzante specifico per la fase di fioritura della pianta di marijuana.


Tricomi terpeni e i cannabinoidi in fioritura

La fioritura è il processo attraverso il quale la pianta produce i tricomi, le gemme e i cannabinoidi. I cannabinoidi sono composti chimici che agiscono sui recettori del sistema endocannabinoide, mentre i terpeni sono composti aromatici che danno alla pianta il suo caratteristico odore ovviamente essendoci  molti tipi di marijuana le concentrazioni di CBD e THC variano in base al Genotipo. La fioritura può essere iniziata quando la pianta è ancora giovane per ottenere la qualità migliore possibile.


Termine Fioritura

La fioritura sarà terminata solo dopo che i Tricomi dal colore bianco chiaro (all'inizio della fase di fioritura) diventano di colore marroncino/ambra. Da questo punto in poi dovremo smettere di somministrare fertilizzanti ed attendere 2 settimane dove andremo a irrigare solo con Acqua. In questo modo la pianta assorbira tutti i nutrienti rimasti in terra ed avra un sapore ed aroma migliore.

 
Questo post sul blog ti è stato utile?

Lascia un commento

Codice di sicurezza