Ultimi post

I più venduti

Speciali

Cannabis

271 Visualizzazioni 17È piaciuto
 

La Cannabis: un grande tabù o una grandissima risorsa economica?è già nelle nostre mani da secoli e da ogni punto di vista; alimentare, agricolo, tessile, edile ecc. Ad oggi molte popolazioni e tribù la venerano durante le cerimonie anche religiose.

La Marijuana classificata tra le cosiddette droghe leggere è derivata dai fiori essiccati della cannabis femminile, è una sostanza psicoattiva dalle molteplici proprietà. Le varietà di cannabis sono molte attualmente quella conosciuta ed utilizzata è la Cannabis Sativa e le sue sottospecie, ovvero sativa - indica - ruderalis. La differenza tra le varie tipologie è la percentuale di cannabidiolo e THC presenti nel fiore. 

La Marijuana storia contrastata

Da cosa derivi il termine Cannabis spesso ridotto semplicemente a maria, non è conosciuto. Quella che si conosce è la sua storia, richiami all’uso della cannabis sono stati ritrovati anche nell’antico testamento. Il suo utilizzo era diffuso in diverse parti del pianeta, sia nel corso delle cerimonie religiose che come erba medica. La marijuana, utilizzata comunemente anche per alleviare i dolori derivanti dai duri lavori manuali, diventa oggetto di una legislazione proibizionista solo a partire dagli anni ‘30 negli Stati Uniti d’America.

Da questi primi passi verso la cultura proibizionista dobbiamo arrivare al 1961, con i regolamenti emessi dalle Nazioni Unite, ad una diffusione mondiale di norme che penalizzano l’uso della Marijuana. Anche nel nostro Paese solo recentemente si è arrivati alla legalizzazione della Cannabis con contenuto di THC entro la soglia dello 0,2%, ovvero di una cannabis legale ricca di CBD ma con scarso o nullo contenuto di sostanze psicoattive. Eccezione alle politiche proibizioniste erano i Paesi Bassi con Amsterdam meta di numerosi giovani.

In Italia la produzione di marijuana, ovvero la coltivazione di piante di cannabis, è consentita solo per uso personale ed entro limiti definiti dal legislatore.

Il THC

La componente psicoattiva dell’infiorescenza è il THC, ovvero il delta 9 tetracannabinolo, tale componente non è presente in tutte le varietà con gli stessi livelli di concentrazione. Nel caso di Marijuana assunta con finalità psicotrope le foglie, opportunamente essiccate e conciate possono essere fumate, o il principio attivo può essere assunto in varie altre modalità soprattutto per la produzione di HashishFumo di diverse varietà.

Attualmente in Italia è possibile trovare in commercio diversi prodotti a base derivanti dalla canapa light sativa, una varietà ricca di cannabidiolo ma povera di THC, ne contiene una percentuale pari allo 0,2% e per tale motivo legale.

La Cannabis in medicina

La marijuana, sarebbe meglio dire la Cannabis light ha diverse proprietà scientificamente riconosciute

  • ha un effetto analgesico, riduce il dolore ed è spesso impiegato come coadiuvante alle terapie oncologiche o nelle malattie neurodegenerative
  • produce un rilassamento generalizzato, utile in diverse patologie
  • porta sonnolenza e per tale motivo riduce i problemi d’insonnia
  • può causare un aumento dell'appetito
  • aiuta a contrastare il vomito, a tale scopo viene utilizzato nella chemioterapia
  • riduce la pressione sanguigna
  • riduce la pressione oculare, può essere quindi utilizzata per contrastare la pressione oculare alta

 

In tutti questi casi viene generalmente utilizzata la varietà di Erba o Canapa legale con ridotto contenuto di THC in quanto è il cannabidiolo ad indurre gli effetti farmacologici desiderati. I benefici possibili variano da persona a persona, non tutti reagiamo nello stesso modo all’assunzione di una sostanza. Anche la durata del periodo di assunzione può variarne gli effetti. Ad oggi non sono conosciuti casi di intossicazione o dipendenza causati dall’assunzione di questa sostanza. La marijuana è spesso richiamata anche in altre patologie, non in tutte però l’efficacia è dimostrata. Sono ancora oggi contrastanti le opinioni tra chi ne proclama benefici miracolosi in tantissime patologie e chi ne contrasta l’utilizzo. Contrastanti non solo in Italia ma anche tra uno stato e l’altro. 

 



 

 
Questo post sul blog ti è stato utile?
Pubblicato in: Cannabis Legale

Lascia un commento

Codice di sicurezza