Ultimi post

I più venduti

CBD (cannabidiolo)

536 Visualizzazioni 11È piaciuto
2 Commenti
Rating:
4.5
 

Cosa c'è da sapere sul CBD o Cannabidiolo


Cosa devi sapere sul CBD? Quali sono i suoi effetti sul nostro organismo? Dosaggio? Come si presenta nei suoi diversi stati e le differenze tra di loro? Il CBD viene usato per i nostri simpatici amici a quattro zampe (modalità di assunzione di ciascuno di questi)? Tutto questo e molto altro lo puoi trovare nella nostra guida dettagliata.

Cosa è il CBD


Il CBD è un Cannabinoide estratto della Cannabis Legale o Erba Light. A differenza dei suoi “cugini” THC e HHC, il CBD non ha effetti psicoattivi e può essere usato come rimedio naturale per il nostro organismo. È in aumento in numero delle persone che Acquista CBD online ed infiorescenze di Canapa Light.

Infatti, tolti i tabù che girano intorno alla Cannabis light, ci possiamo rendere conto di quanti sono i benefici di questo prodotto molto simili alla reale Marijuana Stiamo parlando di risultati terapeutici realmente promettentiche ci portano a condividere, sempre con maggior enfasi, le ricerche scientifiche effettuate nel corso degli anni sul CBD.

Vogliamo aitarvi a far luce su questo tema, ancora oggi, parecchio “bastonato” dalla nostra società. Vi invitiamo a leggere quanto segue senza pregiudizi, nella speranza di avvicinare anche voi a quello che, secondo noi, è uno dei rimedi naturali più validi. In pratica prendete questa pagina come un “bugiardino” del CBD!!!


Benefici CBD


Per far maggior chiarezza sull'argomento dobbiamo partire dalle origini. Parliamo quindi della Cannabis. Anche il meno ferrato in materia sa che la Canapa legale è una pianta conosciuta e utilizzata da secoli da vari popoli per i suoi indiscutibili benefici terapeutici e anche per la sua parte psicotropa.

Proprio per quest'ultima caratterista, questa Cannabacea, viene tutt'ora giudicata male, anche se è proprio lei che l'ha resa così famosa. Concentriamoci sulle sue componenti e lasciamo per un momento da parte i suoi effetti. La Cannabis o Canapa Legale contiene il THC (Tetraidrocannabinolo), il CBDCBN e CBG.

Diciamo che sono loro i protagonisti tra i 142 Fitocannabinoidi identificati. È proprio a seconda della variazione di questi componenti che nascono i diversi prodotti a base di Erba Legale. Partiamo comunque dalle basi.

Per fare un albero ci vuole un seme Proprio così!! Infinite sono le varietà di semi di Erba Light utilizzati per questa coltivazione. Tutte le piante di Marijuana Legale in commercio appartengono alle verità Sativa consentite dalla legge con un basso contenuto di THC (non superiore al 0,5%).

Una volta che la pianta di Marijuana Light è pronta viene ricavato un Estratto CBD. Si tratta di un insieme di Fitocannabinoidi (per lo più CBD), clorofilla, cera e terpeni. Questa è la prima fase di estrazione.

Dopo questa prima fase di estrazione, il composto ottenuto viene sottoposto a varie raffinazioni . Più viene raffinato più il prodotto, prima impuro, inizia ad avere alti concentrati di CBD. Quando si arriva a superare l'80% di purezza il composto inizia a "solidificare". Qui appaiono i primi Cristalli CBD, raffinato ancora arriviamo ad ottenere un estratto Cbd finale di una purezza del 99% di CBD.


Il CBD fa male all'organismo?


L'appetito, il dolore, lo stato d'animo ealtri processi fisiologici del nostro organismo sono regolati da un complesso sistema biologico: l’endocannabinoide(ECS). L'ECS è composto da una serie di recettori che interagiscono con i cannabinoidi.

I Cannabinoidi sono composti chimici capaci di comunicare con questi recettori specifici, e si possono trovare in tre forme: endogena(endocannabinoidi), naturale(fitocannabinoidi) e sintetica. I fitoCannabinoidi si dividono in due tipologie chiamate CB1 e CB2. Loro inviano le informazioni ai cannabinoidi. Il CBD è un fitocannabinoide mentre l'altro suo simile l' HHC Esaidrocannabinolo


Endocannabinoidi


Composti organici che si creano nel corpo umano e agiscono nel sistema centrale nervoso e periferico. Sono una classe di messaggeri lipidici che interagiscono con i recettori Cannabinoidi del sistema endocannabinoide. Per il momento quelli conosciuti sono:noladin,anandamine, N-arachidonoildopamina, arachidonoglicerolo,virodamina.


Fitocannabinoidi


I fitoCannabinoidi si trovano sulla parte resinosa della Cannabis. I principali, tra i più di 100 differenti Cannabinoidi intercettati dalla scienza, sono: il delta-9 Tetraidrocannabinolo (THC), il cannabidiolo(CBD) e il cannabinolo (CBN).

Oltre ai tre fitoCannabinoidi principali, è necessario considerare la presenza del cannabigerolo (CBG): un cannabinoide non psicoattivo. Il CBG è composto dall’acido cannabigerolico (CBGA). Durante la fase di maturazione della pianta , questo cannabinoide, grazie all’azione di alcuni enzimi, può trasformarsi negli altri precedentemente citati.


Cannabinoidi sintetici


Sono creati in laboratorio e simulano le caratteristiche degli endocannabinoidi. Interagiscono con i recettori CB1 e CB2 del nostro sistema per questo vengono usati per scopi terapeutici e farmacologici.


Il CBD in medicina


Entriamo ora nel vivo del nostro articolo. Come abbiamo già detto il CBD sta prendendo sempre più piede nel campo anche medico. I primi a introdurlo sono stati gli americani e poi in seguito, ma molto più a rilento, ha conquistato l'Europa ed in particolare l’Italia.

Per quando ancora la strada sia lunga sia a livello scientifico che delle istituzioni, gli studi fino ad ora fatti ne hanno già evidenziato le qualità benefiche. L'olio di CBD è, per il momento,il prodotto più diffuso. Spiegheremo in seguito il perché.


Le proprietà del CBD


Diverse sono le caratteristiche benefiche attribuite al CBD, a prescindere che si parli di Olio CBD o Cristalli CBD. Alcune di queste sono ampiamente sostenute da ricerche scientifiche, altre sono frutto delle esperienze dei clienti che, da ogni dove, ne apprezzano le qualità e ne decantano le caratteristiche. Il CBD, infatti, è in grado di portare benessere in modo naturale.

Vediamone alcune:

Antinfiammatorie e Analgesiche


Riduce il dolore grazie alla sua azione sull’ECS, presente all’interno del corpo umano. I Cannabinoidi si legano infatti ai recettori presenti all’interno del cervello e stimolano risposte in diverse zone del corpo.


Ansiolitiche e antipsicotiche


è stato dimostrato che allevia i sintomi associati al Disturbo Post Traumatico da Stress e al Disturbo Ossessivo Compulsivo. Secondo alcuni studi, inoltre, potrebbe aiutare a trattare la schizofrenia ed altri problemi di salute mentale, come il disturbo bipolare.


Antiepilettiche


Secondo diverse ricerche scientifiche il CBD potrebbe essere efficace per il trattamento di alcune forme di epilessia infantile, tra cui la Sindrome di Dravet.


Energizzante e anti-ossidante


l’olio di CBD e i Cristalli hanno caratteristiche energizzanti. Deve questo successo alla sua azione detossinante e contribuisce alla rigenerazione delle cellule. È anche un ottimo antiossidante forse migliore delle vitamine C e E.


Antiemetiche


l’olio di CBD può ridurre questo disturbo. È facilmente digeribile e non contiene componenti chimici. Il sapore non è sgradevole come quello dei normali farmaci antiemetici.


CBD per cani e gatti


Molto spesso si sente dire la frase “ma è solo un cane! oppure ma dai stiamo parlando solo di un gatto!!”. Queste sono parole dette da persone che non hanno animali. Il mio cane, per esempio, è un membro della mia famiglia e viene considerato tale.

Così come per i nostri figli si cerca il meglio, anche per il nostro “amico pelosetto” le attenzioni non sono meno. A partire dalla cuccia, il cibo, i suoi giochi e tutte le piccole attenzioni che abbiamo nella sua quotidianità.

Il CBD ci aiuta anche in questo. L' olio grazie al suo sapore delicato, a differenza dei comuni medicinali, può essere somministrato a gocce direttamente nella bocca dell'animale. Come ci rendiamo conto di quando tutti i componenti umani della nostra famiglia non stanno in gran forma, anche i nostri simpatici amici a quattro zampe attirano la nostra attenzione.

Ci capita di vederli stanchi, affaticati, magari dormono troppo e mangiano poco. Siamo comunque restii a dargli delle medicine per “umani” senza indicazioni mediche specifiche. Dobbiamo sapere che come noi, i nostri teneri amici, possiedono un sistema endocannabinoide.

In particolare, i cani hanno un numero elevato di recettori endoCannabinoidi nel tronco cerebrale e nel cervelletto rispetto alle altre specie. Pertanto il CBD ha effetti positivi anche per questi speciali membri della nostra famiglia.

Con un'alimentazione sana, un adeguato stile di vita e qualche “gocciolina” di questo cannabinoide possiamo donareall’animale più benessere e una qualità di vita migliore. Badate bene il CBD non è un sostituto delle medicine. Per particolari patologie va consultato uno specialista.


Dosaggio CBD


Come per gli umani il metodo migliore è iniziare con poche gocce e nel caso aumentare le dosi. Leggere le indicazioni sulla confezione o chiedere al rivenditore. Il miglior prodotto per i nostri animali ha un basso contenuto di terpeni e THC. Non sono stati verificati effetti dannosi anche in caso di sovradosaggio. I cani e gatti assorbono il CBD in modo diverso. In caso consultare un medico


Il CBD e i suoi Estratti


Olio, Moonrock, Cosmetici, Cristalli, Estratti, Hashish e tanto altro


La differenza essenziale tra i vari Prodotti CBD è determinata dal metodo di assunzione. Per esempio, l' Olio di CBD, con la sua assunzione sub linguale, agisce in modo rapido sull'organismo dando a questo prodotto il primo posto e rendendolo il più apprezzato e conosciuto.

Realizzato in diverse concentrazioni per le diverse esigenze, l'olio presenta anche diversi fitoCannabinoidi per questo è un prodotto così detto Full Spectrum. Per essere assunto dal corpo viene speso mescolato con un olio vettore. Nel migliore dei casi viene usato un olio di semi di Canapa Light biologico di alta qualità, che aumenta la biodisponibilità dell’estratto di CBD.

Diversamente dall'olio i Cristalli di CBD sono scelti proprio per la loro purezza. Infatti, sono composti dalla molecola di CBD o CBG. Si assumono tramite dei vaporizzatori che controllano la temperatura. Utilizzabili senza necessariamente assumere nicotina. I cosmetici a base di CBD si presentano sotto forma di oli o sotto forma di creme e hanno anche proprietà lenitive.


Come assumere il CBD?


La quantità di CBD da assumere è soggettiva. Varia dalle particolari esigenze singolari, se lo usiamo in maniera terapeutica e dal tipo di prodotto: cristalli, olio o capsule.


Se viene usato per patologie specifiche si consiglia di consultare un medico per le indicazioni specifiche sul dosaggio. Su soggetti non affetti da particolari patologie il dosaggio è un po’ un “fai da te”.

Iniziando con piccole dosi fino a scoprire quella che più è indicata per noi. Chiedere un consulto medico non guasta mai, anche se il CBD-cannabidiolo ha un basso indice di tossicità. Potrebbe comunque avere degli effetti collaterali se assunto con alcuni tipi di farmaci o su soggetti con particolari patologie.


Effetti collaterali CBD


Secondo gli studi, anche se si assumono elevate quantità di CBD, non vi siano significativi effetti indesiderati, questo sia per l’olio, che per i cristalli o le capsule.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha evidenziato in un rapporto quanti siano più i benefici e le applicazioni mediche che i rischi di questo derivato della Cannabis. Il CBD è parecchio tollerato dagli esseri umani e dagli animali, non ha principi psicoattivi e non crea dipendenza.


Differenze THC e CDB?


Questi due derivati della Cannabis creano benefici per la salute umana: il THC stimola l'appetito è antispasmodico, anticonvulsivo, antinfiammatorio è antiemetico. Il CBD è antinfiammatorio, anticonvulsivo, antipsicotico, antiossidante, neuroprotettivo e immunomodulatore. 

Il THC è una sostanza dalle proprietà psicotrope mentre il CBD non solo non ha questi effetti ma contrasta anche quelli indesiderati del THC.Un’ulteriore differenza consiste nella capacità del primo (il THC) di legarsi al recettore CB1, presente nel sistema nervoso centrale, al contrario del cannabidiolo che invece interagisce con il recettore CB2, presente in varie zone del corpo umano.


Cannabis Sativa e indica


Per Cannabis Indica si intende quella che contiene livelli più elevati di delta-9-Tetraidrocannabinolo (THC), mentre la sativa ne contiene meno. Nonostante ciò, è quasi impossibile stabilire una valutazione certa, vista la variabilità. La percentuale dei Cannabinoidi (in particolare THC e CBD) può variare per la tipologia della genetica della pianta scelta, il luogo, la stagione e altri elementi.

La selezione, la cura e il monitoraggio nel corso delle varie fasi di Coltivazione della Cannabis come; GerminazioneCrescita o vegetativaFioritura della cannabis, permettono ai growers di “regolare” le quantità di Cannabinoidi presenti nel fitocomplesso.

La differenza essenziale la troviamo negli effetti. La Cannabis Sativa ha un effetto “stimolante” mentre l’ Indica viene considerata più “rilassante”. Alcuni studi, inoltre, hanno mosso l’ipotesi che questa differenza derivi tanto dai Cannabinoidi quanto dai terpeni, ipotesi che ribadirebbe l’importanza del cosiddetto effetto entourage: l’azione combinata dell’insieme di tutte le sostanze che compongono la Cannabis.

Per esempio, il miocene oltre a donare alla pianta il suo particolare profumo simile ai chiodi di garofano, ha anche la capacità di aumentare la permeabilità cellulare e comportare un assorbimento dei Cannabinoidi più rapido.

Al momento sono stati individuati più di cento terpeni presenti nelle piante di Marijuana legale o Light e responsabili dei differenti aromi. Il loro ruolo nel determinare gli effetti delle varie specie di Cannabis viene studiato, nel tentativo di svelare i “segreti” dell’effetto entourage.

 
Questo post sul blog ti è stato utile?

Lascia un commento

Codice di sicurezza

Commenti

  • Ottimi post e soprattutto grandi prodotti
    Da:Grandi Edoardo In 31/08/2022
    Rating:
    5.0

    Mi rifornisce da questo sito oramai da anni, penso siano 5...ho testato ogni loro singolo prodotto del loro catalogo e mai un problema. L unico ritardo forse per la spedizione è stato sotto covid 2018...soddisfatto di www.xxxjoint.it do 5 stelle

  • Il CBD sta spuntando come i funghi
    Da:Rosà Perugia In 30/08/2022
    Rating:
    4.0

    Speriamo che sia così e sempre meglio adesso stavo anche sentendo di questo hhc voi che ne pensate di questa nuova marijuana?